Campagne Google Remarketing

//Campagne Google Remarketing
Campagne Google Remarketing 2016-10-12T15:40:15+00:00

“Segui” con un banner pubblicitario i visitatori del tuo sito nei giorni successivi alla loro visita.

remarketing-fanpage

Che cos’è una campagna di Google Remarketing?

Una campagna di Google Remarketing è una strategia di web marketing che ti permette di “ripescare” i visitatori del tuo sito quando:

  1. hanno visitato il tuo sito
  2. sono usciti senza fare quello che tu avresti voluto che facessero

Di solito cosa si vorrebbe che facesse un visitatore nel nostro sito? Che compisse un’azione per trasformare quel visitatore in cliente o affiliato, e cioè:

  • inviare una mail di richiesta informazioni
  • acquistare un articolo (se sito e-commerce)
  • iscriversi alla nostra newsletter
  • iscriversi al nostro sito
  • scaricare un PDF o vedere un video pubblicitario

… e altre azioni simili.

Google AdWords ci mette a disposizione lo strumento del remarketing per far partire una nuova azione di marketing (appunto “re-marketing”) quando il potenziale cliente è ormai perduto.

Come ci aiuta in questo caso il remarketing?

Mostrandogli nei giorni successivi i nostri banner pubblicitari (vedi gli esempi in questa pagina) quando lui farà la sua consueta navigazione, senza ormai più pensare a noi.

In pratica, dopo che il visitatore è stato sul nostro sito, il sistema si accorge se lui non ha “fatto una conversione“, cioè non ha compiuto una delle azioni sopra indicate, che nella maggior parte dei casi sono inviare una mail di richiesta contatto o informazioni oppure acquistare un articolo se abbiamo un sito e-commerce.

Da quel momento in poi il “visitatore che non ha convertito”, come si dice in gergo, viene tracciato e seguito, e in determinati e portali siti nei quali lui navigherà noi gli mostreremo il nostro banner pubblicitario.

E’ come se gli dicessimo:

“Caro amico, sei stato nel nostro sito ma non hai compiuto nessuna azione. Ti invitiamo a riconsiderarci, e ti mostriamo in questo banner chi siamo e cosa possiamo fare per te.”

Oppure, molto più semplicemente:

“Torna da noi!”

Dato che spesso un cliente prima di compiere una determinata azione (acquistare, iniziare una collaborazione con un nuovo fornitore, ingaggiare un consulente) si guarda intorno per più di un giorno, riportare alla sua attenzione il nostro nome e il nostro marchio può essere un modo efficace affinché lui ci riconsideri, magari dopo aver visitato altri siti meno interessanti del nostro.

Col nostro banner di remarketing lo seguiamo per diverso tempo dopo la sua visita nel nostro sito, e quando dovesse ritornare nel nostro sito e “convertire” (acquistare o richiedere informazioni) il remarketing cesserà e non vedrà più il nostro banner.

Che tipi di remarketing esistono?

Si può fare remarketing in forma base e in forma avanzata.

Il remarketing base prevede la semplice azione in cui si mostra il banner a chi è stato sul nostro sito, indipendentemente – ad esempio – dalla sua posizione geografica e da cosa ha visto nel nostro sito.

Il remarketing avanzato si basa su parametri che possiamo impostare noi per decidere chi seguire. Se per esempio siamo un negozio online di articoli sportivi, possiamo decidere di fare remarketing solo su chi ha visitato la sezione degli articoli per ciclismo. Se siamo uno studio di commercialisti possiamo impostare l’azione solo per chi ha visitato la pagina “Gestione buste paga“, senza seguire coloro che hanno avuto interesse per la pagina “Costituzione di società“, e solo su quei visitatori che si trovano nella mia provincia.

Fare remarketing significa non solo cercare di recuperare un visitatore del nostro sito dopo che ne è uscito, ma anche mettere in circolazione il nostro marchio e mostrare alla potenziale clientela che siamo impegnati in un’azione di marketing che va al di là del posizionamento della parola chiave “gestione buste paga” o “consulente buste paga” ma che mira a far ricordare al cliente chi siamo e cosa facciamo anche quando può averci già dimenticati.

Quanto costa il remarketing?

Il remarketing fa parte del programma di posizionamento “Pay Per Clic” di Google AdWords, e si paga solo quando qualcuno clicca sul banner per andare nel nostro sito. Ha costi molto più accessibili di una qualsiasi campagna strutturata di Pay Per Plick ed è anche un modo efficace e poco dispendioso per muovere i primi passi in Google AdWords.

Vuoi saperne di più?

Restiamo a tua disposizione per ulteriori informazioni e per considerare insieme a te come potremmo impostare una campagna di Google Remarketing per aprire un nuovo canale di traffico verso il tuo sito web.