Fine attività per il modulo antispam “Mollom”

//Fine attività per il modulo antispam “Mollom”

Il software “Mollom” è stato fino al 2 aprile 2018 un eccellente modulo antispam “Open Source” (e quindi gratuito) che la nostra agenzia ha utilizzato per molti anni in tutti i siti realizzati coi CMS WordPress e Drupal.

Purtroppo dal 2 aprile 2018 l’autore del software ha deciso di abbandonare questo ottimo progetto, e ne ha dato pubblico annuncio diversi mesi prima nella home page del proprio sito (vai alla pagina):

Home page del sito Mollom.Com

Anche nel sito drupal.org, nella pagina dedicata a questo modulo (vai alla pagina) si dichiara la stessa cosa:

Mollom nel sito Drupal.Org

Stranamente, nella pagina del plugin Mollom per WordPress (vai alla pagina) non se ne fa parola:

Mollom nel sito WordPress.Org

Quel che è certo è che – anche se i moduli continuano ad essere disponibili, il server centrale di Mollom al quale tutti i vostri siti erano collegati per bloccare in tempo reale le minacce spam non è più attivo. In pratica, è come avere ancora una porta da chiudere agli intrusi ma senza più serratura.

Per questo motivo, già il 1 giugno 2017 avevamo inviato una newsletter a tutti i clienti, informandoli che dopo alcuni mesi il servizio antispam sarebbe terminato.

In che cosa consiste il blocco antispam rappresentato da Mollom, e perché è necessario sostituirlo con un modulo simile?

Una disattivato Mollom, i siti – e di conseguenza i loro amministratori – avrebbero iniziato a ricevere e-mail spam di vario tipo, inviate casualmente o a ripetizione:

  • e-mail inviate dai moduli di contatto presenti in tutti i siti
  • e-mail inviate dai moduli dei commenti presenti nei siti che gestiscono i commenti utente
  • e-mail inviate dal modulo di registrazione utente (soprattutto nei siti e-commerce)

Queste mail, oltre a essere fastidiose, portano a un sovraccarico del sito e del server che lo ospita, e possono rappresentare un potenziale pericolo nei casi più estremi.

Per questo motivo si rende necessario sostituire il modulo Mollom con un altro modulo simile, in modo da ristabilire nel sito un livello di efficace protezione contro lo spam.

Questo tipo di intervento non può essere considerato nella normale manutenzione del sito (per coloro che hanno attivo questo servizio), dato che il fatto non dipende da noi né dai nostri server, ma è dovuto soltanto alla cessazione del servizio da parte di chi per molti anni ha concesso gratuitamente l’uso di un prodotto veramente di alto livello.

Contattaci per ulteriori dettagli e per conoscere il costo dell’intervento.

2018-07-25T10:31:58+00:0018 aprile 2018|Blog|0 commenti

Lascia un commento